FAF - FASHION, ART AND FOOD MANAGEMENT

03/07/2020

Fashion, Art e Food sono business con molti caratteri comuni, con comuni elementi critici di successo e con simili modelli gestionali e produttivi che ad oggi non trovano ancora evidenza e descrizione in corsi di studio attivi a livello nazionale. Fattori di contesto legati all'evoluzione dei mercati reali e della società alimentano la domanda di profili professionali con conoscenze e competenze trasversali nella gestione delle aziende operanti in tali settori industriali. Un percorso formativo sulla gestione delle aziende del Fashion, dell'Art e del Food evidenzia, quindi, elevati margini di caratterizzazione, originalità e rilevanza operativa. Inoltre, il corso di studi si propone l'obiettivo di sfruttare l'immagine del Made in Italy che il territorio campano richiama sia nell'ambito del settore della moda che dell'arte che del food, e valorizzarne la vocazione turistica cogliendo le sinergie esistenti tra Fashion, Art, Food e turismo.
Il percorso formativo offre ai laureati la possibilità di poter ambire a ricoprire ruoli imprenditoriali, manageriali o consulenziali della direzione nei settori della moda, dell'arte e delle imprese ad elevato valore aggiunto della filiera agro-alimentare oltre che nella filiera turistica, lì dove cibo, arte e moda svolgono un ruolo trainante.
In particolare, il Corso di studi propone di formare figure che potranno ambire a ricoprire il ruolo - come imprenditori, manager o consulenti - di esperti di business ad alto valore aggiunto, ad elevato grado di innovazione e con una forte componente di creatività, in grado di supportare l'alta direzione nei processi decisionali strategici e nell'espansione in contesti sovrannazionali, in grado di gestire e guidare, in linea con le linee strategiche, i processi operativi caratterizzati da un elevato orientamento alla qualità. Il corso consente, inoltre, di acquisire le conoscenze necessarie per: proseguire gli studi in Dottorati di ricerca o Master universitari di secondo livello in materie economico-aziendali; accedere, previo superamento dell'esame di stato, all'esercizio della professione di Dottore Commercialista.
Il Corso di Laurea magistrale è ad accesso non programmato. Per essere ammesso lo studente deve essere in possesso di un titolo di laurea delle classi L-18 Scienze dell'Economia e della Gestione Aziendale (ex D.M. 270/04 o delle corrispondenti classi ex D.M. 509/99), o altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. L'accesso è consentito anche ai laureati in altre classi sulla base dei requisiti curriculari richiesti nel Regolamento Didattico del corso di studi.
I requisiti curriculari richiesti sono:
a) settori statistico-matematici per almeno 12 CFU;
b) settori economici per almeno 12 CFU;
c) settori aziendali per almeno 27 CFU;
d) settori giuridici per almeno 12 CFU.
È richiesta la conoscenza di base, in forma scritta e orale, della lingua inglese ad un livello almeno pari a B2 secondo il Common European Framework of Reference for Languages (CEFR) o equivalenti.
Il percorso formativo, che ruota intorno ai principali saperi di ambito economico ed economico-aziendale, prevede dodici insegnamenti più un insegnamento a scelta libera. Il percorso si completa con una verifica delle abilità linguistiche, uno stage o attività sostitutiva (rispettivamente per agevolare l'inserimento nel mondo del lavoro o approfondire gli studi con la partecipazione a cicli di seminari tematici), e la prova finale (elaborato dal contenuto originale), per un totale di 120 crediti formativi.

Informazioni in italiano

English information